VERBALE DEL CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE del 18 maggio 2022

(versione in attesa di approvazione)

VERBALE DEL CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE del 18 maggio 2022

Assenti: Damiano Luigi, Del Pietro Chiara, Monaci Massimiliano,  Zoccola Gabriella, Caruso Francesco, Liuzzi Claudio, Stanzione Massimo, Zaccone Colomba, Fra Lorenzo Cabrini.

Dopo la preghiera comunitaria, viene letto il verbale del CPP del 9 marzo 2022 che viene approvato dai consiglieri.

La consigliera Paola Corti chiede se e la consigliera Ornella Montorfano, rappresentante della Caritas parrocchiale, aveva effettivamente chiesto aiuti ai consiglieri per la spesa Caritas in chiusura del precedente CPP. L’interessata conferma. L’intento è stato buono e positivo.

  • AGGIORNAMENTI DAL CONSIGLIO PASTORALE VICARIALE DI COMO CENTRO

a)Francesca Perna relaziona sul Gruppo Liturgia, di cui fa parte, riferendo che è stata proposta una indagine conoscitiva sull’esistenza di un gruppo liturgico nelle varie Parrocchie. Era emersa questa necessità per identificare i lettori per le celebrazioni eucaristiche. Si è pensato di creare un gruppo a livello vicariale per capire come ci si regola nelle altre parrocchie.

Per quanto riguarda la formazione liturgica, l’obiettivo è quello di agire nel rispetto delle regole liturgiche fissate per tutti. È stato sottolineato che il CPV dovrebbe proporre un’attività di formazione liturgica (con regole che siano condivise) destinate appunto a tutte le parrocchie.

Francesca Perna sottolinea che è importante evitare di sovrapporre eventi. Riferisce che l’apertura del mese di maggio, il 2 maggio u.s. con la processione con i flambeaux da San Salvatore a San Giorgio è stata una bella esperienza per creare senso di comunità.

b) Marco Guggiari riferisce sulla Commissione Territorio dello stesso CPV, di cui è membro.

La Commissione è stata incaricata di lavorare su una pista che attiene alla formazione socio-politica. Dalle riunioni sono emerse alcune idee, in particolare l’intento di rivolgersi ai membri dei CPP del Vicariato come primi interlocutori per far conoscere, tramite loro, anche nelle parrocchie la proposta di formazione socio-politica. Si è pensato di attingere alla dottrina sociale della Chiesa, coinvolgendo nella proposta tutti i CPV della città di Como.

La Commissione ha posto l’accento sul problema della mancanza di partecipazione al voto. Il momento attuale precede il rinnovo del consiglio comunale di Como e la scelta del nuovo sindaco ed è utile in tal senso per sensibilizzare sulla partecipazione al voto.

In questo senso è stata avanzata la proposta di pensare anche ad un volantino che richiamasse con uno slogan (“Tutti per la Città”) e sottolineasse l’importanza della partecipazione al voto, diritto e dovere civico e morale.

Il volantino è in attesa, in visione dal Vescovo, e se il Vescovo deciderà che sia uno strumento utile, verrà distribuito in tutte le parrocchie, dopo le Sante Messe, nel fine settimana che precede la chiamata alle urne.

La necessità di formazione socio-politica è oggetto anche del lavoro della consulta delle associazioni laicali. Il percorso di formazione che ne potrebbe scaturire dovrebbe idealmente tradursi non in lezioni frontali (schema vecchio nel modo di porsi oggi) e scegliere una via laboratoriale, coinvolgendo i giovani anche nella scelta degli argomenti.

Il corso, sempre secondo le elaborazioni della Commissione Territorio, prevederebbe due fasce di età:

- Giovani fino a 26 anni,

- Altre persone, dai 27 anni in su.

c) La Commissione Catechesi del CPV, di cui fa parte Gabriella Zoccola, non si è incontrato e dovrà farlo prossimamente.

Padre Dino sottolinea che come già avvenuto il 2 Maggio, anche il 31 Maggio p.v. presso il Monastero della Visitazione di via Briantea ci sarà la chiusura del mese mariano con tutta la città di Como. Aggiunge che, a suo avviso, questa è una bella occasione per partecipare e creare senso di preghiera comunitaria con il Vicariato di Como Centro.

  • VALUTAZIONE DELLA FESTA PATRONALE

Il parroco dice che nonostante la limitatezza delle iniziative che è stato possibile organizzare (pesca, pranzo, vendita dei fiori) i fondi raccolti sono stati pari a 2.600 euro. Lo considera il segnale di una piccola ripresa, abbastanza positivo.

  • RESOCONTO CIRCA LE BENEDIZIONI DELLE FAMIGLIE 2022

Padre Dino riferisce che il servizio è stato ripreso con prudenza, vista la pandemia ancora in corso. I frati hanno visitato le famiglie che hanno risposto alle domande (oltre 400 famiglie, pari all’incirca al 20% di tutte quelle della Parrocchia). Le offerte che sono state raccolte ammontano a 12.065 euro.

È stato interessante rilevare la presenza di uno zoccolo duro che ha risposto. In alcuni condomini ci sono stati parrocchiani che hanno preso a cuore la visita e hanno cercato di coinvolgere più famiglie.

Aggiunge che, in condizioni normali, i frati cercheranno di recarsi in visita proprio da tutti, perché la benedizione delle famiglie e delle case diventi un momento missionario. Nel dettaglio, fra Lorenzo ha visitato la parte a nord della parrocchia, fra Dino le famiglie che vivono nella parte più esterna della parrocchia, mentre fra Damiano ha visitato i quartieri alti, Como Sole e vie limitrofe.

Fra Damiano aggiunge che la visita ha permesso di conoscere le persone, è stata utile principalmente per una rifllessione sulla fede: ogni famiglia ha la propria storia.

  • VITA E ATTIVITA’ DELL’ORATORIO: GREST E VACANZE A FRACISCIO

Padre Dino relaziona i consiglieri dicendo che il Grest inizierà il 13 giugno e durerà tre settimane. Padre Lorenzo ha già raccolto 108 iscrizioni. Per quanto riguarda le vacanze a Fraciscio, sono previste per i ragazzi sia delle elementari sia delle medie.

Quest’anno sono programmati 5 giorni a Cancano, da venerdì 19 agosto al 23 agosto, per le famiglie e gli adulti della parrocchia. Ci saranno 35-40 posti disponibili a prezzi modici. È un momento bello, spiega, così come la gita organizzata per sabato 4 giugno perché abbiamo bisogno anche di momenti ludici, è necessario anche stare insieme, trascorrere una giornata per recuperare le dimensioni in questo tempo pesante, di problemi. Si riprenderà anche a vivere insieme le serate estive in oratorio.

  • PUNTO E SITUAZIONE LAVORI IN ORATORIO

Padre Dino riferisce che il tetto della facciata dell’oratorio, ultimo lavoro cronologicamente messo in programma, è già stato portato a termine. Anche la facciata esterna è già completata, come pure è stata rinfrescata e ridipinta la facciata interna. A giorni verranno rimossi i ponteggi.

Invece, per quanto concerne l’area interna e l’ingresso del  parco giochi, i lavori procedono e si reputa che termineranno prima dell’inizio del Grest. Mancano ancora l’elevatore per i disabili e i servizi igienici. La pavimentazione dell’ingresso sarà sistemata con autobloccanti.

A proposito dell’elevatore per le persone disabili e del bonus fiscale al 75%, che era stato richiesto, la ditta incaricata ha dichiarato che non rientriamo nei parametri previsti per poterne usufruire. Di conseguenza, se la nostra domanda per il bonus fiscale sarà respinta, la spesa totale sarà di 9.000 euro (è già stato pagato un acconto di 2.200 euro)

La Curia diocesana, interpellata per avere un parere autorevole e per giungere a una decisione definitiva, ha avvertito che per quanto riguarda i serramenti dell’oratorio ( non essendo abitazione del parroco, per la quale è possibile la richiesta del bonus fiscale), la domanda non può essere accolta.  I serramenti dell’oratorio costeranno quindi 46.000 euro.

  • PUNTO E SITUAZIONE EREDITA’ PARODI E BENEVELLI

E’ doveroso ricordare che le  due eredità ricevute dalla nostra Parrocchia sono legate a benefattrici che si richiamano nelle loro intenzioni a San padre Pio.

Abbiamo una buona riserva sui conti bancari, tolto il 20% che spetta alla Curia diocesana per le dette eredità.  

Padre Dino illustra le spese a cui si deve ancora far fronte, dopo aver pagato i primi acconti:

- 43.700 euro per parco giochi

- 23.000 euro per il saldo del tetto

- 46.150 euro per i serramenti

-  6.800 euro per l’elevatore dei disabili

Con il Consiglio parrocchiale degli affari economici si è pensato già ad altre spese da pianificare e realizzare a tempo debito: completamento della moquette in chiesa (il preventivo della ditta Veroca  ammonta a 53.000 euro);  tetto del bar e illuminazione del campetto e del parco giochi. 

Il consigliere Matteo Roncoroni chiede se non si è mai pensato di climatizzare la chiesa per raffrescarla  durante le messe nei periodi più caldi dell’anno. Si associa il consigliere Marco Guggiari.

  • PREPARAZIONE DELL’ELEZIONE DEL NUOVO CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE (NOVEMBRE 2022)

Padre Dino consegna ai consiglieri l’articolo 3 dello statuto: “Preparazione del rinnovo del CPP”.

Viene costituita a tal fine una commissione presieduta dal parroco e composta da 4 membri laici, che ha il compito di preparare e sovraintendere il rinnovo del Consiglio e che resterà in carica fino all’insediamento.

La Commissione potrà proporre iniziative specifiche di informazione e sensibilizzazione soprattutto sui temi della comunione e della corresponsabilità. La Commissione elettorale deve verificare se le disponibilità offerte dai parrocchiani aventi diritto sono sufficienti per procedere per via elettorale.

  • CIRCOLO BAR SAN GIUSEPPE

Al Circolo si sono iscritte 87 persone. La novità di quest’anno è rappresentata dall’iscrizione dei ragazzi del Grest. Il parroco comunica che sta facendo le sue considerazioni anche per valutare come raccogliere fondi. In tal senso ha chiesto lumi anche all’avv. Rusconi per le realtà che riguardano il terzo settore. Il nostro bilancio, se si eccettua il 5 x 1000, è esiguo. Recentemente è stato acquistato un forno (4.600 euro) per attrezzare al meglio la cucina dell’oratorio. Deve ancora essere utilizzata una parte dei fondi del cinque per mille di due anni fa, cosa resa possibile grazie alla proroga dovuta alla pandemia del Covid-19. 

  • POLISPORTIVA SAN GIUSEPPE

Il presidente Sergio Frigerio esordisce dicendo che l’attività di quest’anno è finita. Manca solo una partita, prevista sabato 21 maggio, con la squadra  “a 11”che è arrivata in finale. La squadra “a 7” è invece arrivata quarta. Sottolinea che anche quest’anno i ragazzi hanno partecipato. La Polisportiva San Giuseppe il 17 maggio si è riunita e ha deciso di sciogliere la collaborazione con la Parrocchia di Sant’Agata perché non ha dato alcun frutto. 

Frigerio dà conto del fatto di essersi impegnato a far regolare le luci del campo sportivo perché la residente in un appartamento nei pressi dell’oratorio segnala disagi e si è constatato che, effettivamente, danno fastidio (sarà utilizzato un cestello predisposto ad hoc per modificare in loco l’orientamento delle luci).

Frigerio comunica inoltre le proprie dimissioni da presidente. I dirigenti della Polisportiva, aggiunge, vanno avanti, ma devono essere guidati. Al momento non sanno bene cosa fare; c’è però, la richiesta di continuare l’attività con due squadre: quella a 11 e quella a 7, già esistenti. Se ne vorrebbe formare un'altra a 7.

I dirigenti, è l’auspicio, dovrebbero trovarsi con fra Dino e/o con fra Lorenzo per programmare.

Sergio Frigerio è formalmente nella Polisportiva S.G. dal 1989, (ma era impegnato anche prima), ha aiutato con saggezza. Lascia la presidenza, i dirigenti sono autonomi, ma - ribadisce - hanno bisogno di una guida. 

Bisogna ripartire dai piccoli e che siano motivati. Oggi, spiega, i nostri ragazzi di un tempo hanno famiglie, bambini piccoli, alcuni vivono lontani dalla parrocchia, lavorano, ma ruotano ancora intorno a San Giuseppe.

Fra Dino sottolinea che siamo stretti tra due giganti: Cittadella e Cometa, realtà formate da persone preparate dal punto di vista sportivo, ma che perseguono scopi diversi. Insiste dicendo che bisogna fare qualcosa nell’ambito della parrocchia.

Frigerio sottolinea l’aspetto formativo. Continua dicendo che si è tribolato dieci anni per avere un campo di calcio adeguato. Il risultato sperato non era solo una resa economica, dal momento che in effetti il bando che era stato predisposto parlava chiaramente di progetto educativo.

A proposito delle difficoltà aggiunge che si tratta di un discorso complesso e che sarebbe opportuno riparlarne con gli interessati. Tutti sono ancora disponibili, come sottolinea anche il consigliere Massimo Dell’Oca. Non è però possibile fare da soli e si invoca in tal senso il supporto della Parrocchia e dei frati. Perché, si è chiesto Frigerio, dobbiamo avere una struttura così bella e consegnarla in mano ad altri?

Frigerio non manca di sottolineare anche la questione delle azalee, piantumate con i fondi della Fondazione Cariplo, ma poi vendute alla festa di san Giuseppe, quasi un dissenso postumo riguardo alle scelte e alla cura di quei fiori pensata dal parroco precedente.

 

Non è stata proposta alcuna data per il prossimo Consiglio Pastorale Parrocchiale, che si terrà comunque tra il prossimo mese di settembre e quello di ottobre.

Il Consiglio si chiude alle ore 22.40.  

 

Prossimi eventi

Ago
14

14.08.2022 08:30 - 09:30
orari s.messe: 8.30 - 10.30 - 18.00

Ago
15

15.08.2022
Ferragosto

Ago
15

15.08.2022
Assunzione

Ago
15

15.08.2022 08:30 - 09:30
sospesa la s.messa feriale delle ore

Ago
16

16.08.2022 08:30 - 09:30
sospesa la s.messa feriale delle ore

Informazioni veloci

Attorno all'altare

Privacy Policy di http://www.sangiuseppecomo.it
Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti.
Tipologie di Dati raccolti
Fra i Dati Personali raccolti da questa Applicazione, in modo autonomo o tramite terze parti, ci sono: Cookie e Dati di utilizzo.
Altri Dati Personali raccolti potrebbero essere indicati in altre sezioni di questa privacy policy o mediante testi informativi visualizzati contestualmente alla raccolta dei Dati stessi.
I Dati Personali possono essere inseriti volontariamente dall'Utente, oppure raccolti in modo automatico durante l'uso di questa Applicazione. L'eventuale utilizzo di Cookie – o di altri strumenti di tracciamento – da parte di questa Applicazione o dei titolari dei servizi terzi utilizzati da questa Applicazione, ove non diversamente precisato, ha la finalità di identificare l'Utente e registrare le relative preferenze per finalità strettamente legate all'erogazione del servizio richiesto dall'Utente.
Il mancato conferimento da parte dell'Utente di alcuni Dati Personali potrebbe impedire a questa Applicazione di erogare i propri servizi. L'Utente si assume la responsabilità dei Dati Personali di terzi pubblicati o condivisi mediante questa Applicazione e garantisce di avere il diritto di comunicarli o diffonderli, liberando il Titolare da qualsiasi responsabilità verso terzi.
Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti
Modalità di trattamento
Il Titolare tratta i Dati Personali degli Utenti adottando le opportune misure di sicurezza volte ad impedire l'accesso, la divulgazione, la modifica o la distruzione non autorizzate dei Dati Personali.
Il trattamento viene effettuato mediante strumenti informatici e/o telematici, con modalità organizzative e con logiche strettamente correlate alle finalità indicate. Oltre al Titolare, in alcuni casi, potrebbero avere accesso ai Dati categorie di incaricati coinvolti nell'organizzazione del sito (personale amministrativo, commerciale, marketing, legali, amministratori di sistema) ovvero soggetti esterni (come fornitori di servizi tecnici terzi, corrieri postali, hosting provider, società informatiche, agenzie di comunicazione) nominati anche, se necessario, Responsabili del Trattamento da parte del Titolare. L'elenco aggiornato dei Responsabili potrà sempre essere richiesto al Titolare del Trattamento.
Luogo
I Dati sono trattati presso le sedi operative del Titolare ed in ogni altro luogo in cui le parti coinvolte nel trattamento siano localizzate. Per ulteriori informazioni, contatta il Titolare.
Tempi
I Dati sono trattati per il tempo necessario allo svolgimento del servizio richiesto dall'Utente, o richiesto dalle finalità descritte in questo documento, e l'Utente può sempre chiedere l'interruzione del Trattamento o la cancellazione dei Dati.
Finalità del Trattamento dei Dati raccolti
I Dati dell'Utente sono raccolti per consentire al Titolare di fornire i propri servizi, così come per le seguenti finalità: Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne, Statistica e Interazione con social network e piattaforme esterne.
Le tipologie di Dati Personali utilizzati per ciascuna finalità sono indicati nelle sezioni specifiche di questo documento.
Dettagli sul trattamento dei Dati Personali
I Dati Personali sono raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi: Interazione con piattaforme esterne, contatto via email
Statistica
Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne Ulteriori informazioni sul trattamento Difesa in giudizio I Dati Personali dell'Utente possono essere utilizzati per la difesa da parte del Titolare in giudizio o nelle fasi propedeutiche alla sua eventuale instaurazione, da abusi nell'utilizzo della stessa o dei servizi connessi da parte dell'Utente. L'Utente dichiara di essere consapevole che il Titolare potrebbe essere richiesto di rivelare i Dati su richiesta delle pubbliche autorità.
Informative specifiche
Su richiesta dell'Utente, in aggiunta alle informazioni contenute in questa privacy policy, questa Applicazione potrebbe fornire all'Utente delle informative aggiuntive e contestuali riguardanti servizi specifici, o la raccolta ed il trattamento di Dati Personali.
Log di sistema e manutenzione
Per necessità legate al funzionamento ed alla manutenzione, questa Applicazione e gli eventuali servizi terzi da essa utilizzati potrebbero raccogliere Log di sistema, ossia file che registrano le interazioni e che possono contenere anche Dati Personali, quali l'indirizzo IP Utente.
Informazioni non contenute in questa policy
Maggiori informazioni in relazione al trattamento dei Dati Personali potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto.
Esercizio dei diritti da parte degli Utenti
I soggetti cui si riferiscono i Dati Personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno degli stessi presso http://www. sangiuseppecomo.it, di conoscerne il contenuto e l'origine, di verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione, la cancellazione, l'aggiornamento, la rettifica, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei Dati Personali trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento. Questa Applicazione non supporta le richieste "Do Not Track". Per conoscere se gli eventuali servizi di terze parti utilizzati le supportano, consulta le loro privacy policy.
Modifiche a questa privacy policy
http://www. sangiuseppecomo.it si riserva il diritto di apportare modifiche alla presente privacy policy in qualunque momento dandone pubblicità agli Utenti su questa pagina. Si prega dunque di consultare spesso questa pagina, prendendo come riferimento la data di ultima modifica indicata in fondo. Nel caso di mancata accettazione delle modifiche apportate alla presente privacy policy, l'Utente è tenuto a cessare l'utilizzo di questa Applicazione e può richiedere al Titolare del Trattamento di rimuovere i propri Dati Personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente privacy policy continuerà ad applicarsi ai Dati Personali sino a quel momento raccolti.
Informazioni su questa privacy policy
sangiuseppecomo.it è responsabile per questa privacy policy.
Questa informativa privacy riguarda esclusivamente questa Applicazione.