VERBALE DEL CONSIGLIO PASTORALE DEL 6 MAGGIO 2019

PARROCCHIA SAN GIUSEPPE - COMO

VERBALE DEL CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE DEL 6 MAGGIO 2019

 

Il consiglio si è apre alle ore  21.00 di lunedì 06/05 con la lettura da parte del moderatore Marco Guggiari del verbale del consiglio pastorale del 29/05 che viene approvato all’unanimità.

Viene poi affrontato il primo punto dell’ordine del giorno, ovvero le iniziative in corso per il mese di maggio. Padre Antonio riferisce che anche quest’anno sono state proposte le attività che ormai da qualche anno caratterizzano questo mese, ovvero la recita del rosario ogni giorno della settimana in chiesetta e il venerdì nelle vie parrocchiali e il 31/05 la processione per le vie parrocchiali. In data 26/05 inoltre verranno celebrate in chiesa comunioni e cresime. E’ la prima volta che nella nostra parrocchia i due sacramenti vengono amministrati contestualmente.

 

Il secondo ordine del giorno che viene affrontato riguarda le comunicazioni provenienti dal consiglio pastorale vicariale. Marco Guggiari ricorda che 4 membri del nostro consiglio fanno parte delle commissioni vicariali e fa presente che nell’ultima riunione sono stati trattati prevalentemente due temi: la questione giovanile e la richiesta da parte del Vescovo di riflettere sulla proposta di creare una Casa della Carità. Riguardo a quest’ultima tuttavia non risulta ancora chiaro come potrebbe essere costituita tale entità e quale potrebbe essere la sua funzione. 

Marco comunica che all’interno della commissione territoriale della quale fa parte sono stati affrontati alcuni quesiti relativi alla situazione giovanile posti da Don Fraquelli e c’è stata l’esortazione a leggere e trarre spunti dalla “Christus vivit” di Papa Francesco.

Per quanto riguarda la questione giovanile don Bollini ha fatto presente alcune situazioni di disagio (es: spaccio di droga in alcuni punti della città) e ha invitato a riflettere sulla necessità di creare per i ragazzi luoghi nei quali possano fare miglior uso del proprio tempo. In particolare, ha portato alla conoscenza della commissione un sondaggio effettuato in Italia Lombardia secondo il quale i sacerdoti o gli operatori laici negli oratori costruiscono un punto di riferimento solo per l’1% dei giovani.

 

Fra Lorenzo, rappresentante dei presbiteri religiosi all’interno della commissione vicariale riporta che la Casa della Carità pare essere in primis una richiesta proveniente dalle associazioni del territorio soprattutto legata alla situazione dei dormitori. Anche a lui è sembrata mancare però una chiara definizione del tema. Più interessante secondo lui la questione giovanile, per la quale ha proposto di non concentrarsi tanto sul voler aumentare il numero di giovani che frequentano gli oratori cittadini ma di pensare a proposte per i ragazzi che non sottendano una volontà di riassorbirli necessariamente nel contesto parrocchiale o di gruppo. La proposta di fede deve essere libera da condizionamenti e gratuita.

 

Anche Francesca Perna che fa parte della commissione vicariale liturgica ha notato la complessità di affrontare il tema della Casa della Carità in quanto ci si è resi conto che molte delle realtà di carità cittadine non si conoscono tra loro e faticano a comunicare e per questo è anche stato fatto un incontro a San Giorgio che ha voluto fare incontrare tra loro le più di 70 realtà caritative presenti sul territorio.

Francesca inoltre comunica che a livello liturgico è stata votata una commissione sinodale che sfocerà in linee attuative che saranno definite dal vescovo sulla base dei lavori settimanali effettuati dalla commissione stessa.

 

Frigerio interviene sottolineando che ormai da tempo si parla di degrado giovanile ma finora l’unica istituzione che sembra proporre riflessioni serie sul tema è la Chiesa. Sarebbe necessario in ogni caso fare proposte concrete. Si potrebbe valutare anche di effettuare sul tema specifico un consiglio pastorale straordinario.

 

L’argomento viene concluso esortando i membri del consiglio a far pervenire eventuali proposte relative ai due temi che sono stati oggetto di discussione.

 

Si è passati successivamente a trattare l’altro ordine del giorno ovvero le comunicazioni da parte del consiglio degli affari economici e il resoconto dei lavori in corso.

Padre Antonio fa presente che sono iniziati i lavori di imbiancatura della chiesa che dovrebbero terminare a breve. I lavori di rifacimento della moquette invece potrebbero iniziare presumibilmente verso luglio (il costo potrebbe ammontare a circa 60.000 euro). È stato comprato il nuovo organo (per il valore di circa 15.000 euro). La “provvidenza” che è arrivata permetterà di pagare questi lavori e poi si valuteranno i prossimi progetti che riguarderanno altre manutenzioni per l’oratorio (es: finestre, parte della pavimentazione, manutenzioni ordinarie varie) e il rifacimento del campo sportivo. Il parroco ricorda inoltre i lavori già effettuati lo scorso anno (sistemazione caldaia oratorio, rifacimento dei bagni) che sono stati resi possibili grazie alle offerte dei parrocchiani. Ci tiene a sottolineare che tali lavori sono finalizzati a creare ambienti maggiormente utilizzabili da tutti e che favoriscano anche nuove iniziative di formazione per i giovani.

Per quanto riguarda il campo sportivo Frigerio sottolinea che anche se ad oggi il gruppo sportivo   presente è probabile che si scioglierà, è fiducioso sul fatto che si possa ricostituire una squadra di calcio a partire da 6/7 giovani che sono disponibili a darsi da fare in merito. Anche Padre Lorenzo tiene molto a questo progetto e ritiene che la comunità dovrà essere coinvolta e che lui stesso cercherà di proporre un aiuto concreto ad alcuni ragazzi. Angelo, Chiara e Matteo sottolineano l’importanza di avere progetti educativi già definiti prima di procedere con la spesa per dare uno scopo certo all’investimento anche vista la presenza di numerosi gruppi sportivi presenti nei dintorni. Fra Antonio sottolinea che in ogni caso la realizzazione del progetto dipenderà dall’autorizzazione della diocesi.

 

L’ultimo tema dell’ordine del giorno trattato ha riguardato le iniziative di quaresima e il Convegno dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio che si è tenuto il 4/5/6 aprile.

Padre Antonio riferisce che le attività di quaresima sono andate bene, si è confermata l’attenzione ai piccoli e ai poveri con l’iniziativa del cesto della carità. Bruna a proposito della Caritas riferisce che grazie al Reddito di cittadinanza alcune famiglie hanno rinunciato all’aiuto alimentare. Inoltre Padre Antonio sottolinea che Le catechesi di Don Marco Cairoli restano un momento molto bello e importante e per questo la sua presenza è stata riconfermata sia per il prossimo avvento che per la prossima quaresima.

Francesca Perna chiede se abbiamo avuto riscontri per l’anno prossimo dell’idea di svolgere la processione per le strade parrocchiali insieme alla Parrocchia di San Bartolomeo. Padre Antonio riferisce di averne parlato con il parroco e che valuteranno l’anno venturo la fattibilità.

Per quanto concerne il convegno di Padre Pio, Fra Andrea riferisce che è andato molto bene, sono stati organizzati bene tutti i momenti e la partecipazione ha superato le aspettative. Queste giornate hanno portato anche alla richiesta da parte di alcune persone di formare un gruppo di preghiera di Padre Pio a San Giuseppe. Fra Andrea valuterà la richiesta in quanto è di sua autonomia decidere l’istituzione locale di un gruppo.

 

Per quanto riguarda invece il tema delle iniziative estive Fra Lorenzo fa presente che sono iniziate le iscrizioni e gli incontri di preparazione con gli animatori. Il grest sarà di quattro settimane dal 10 giugno e coinvolgerà circa 200 bambini. Inoltre, post grest ci saranno le iniziative di vacanza per elementari e medie a Fraciscio e per le famiglie a Cancano. Alcuni giovani vivranno un’esperienza di circa 3 giorni presso le suore domenicane in Toscana.

 

In chiusura Claudio Liuzzi ricorda che a breve ci sarà una riforma che coinvolgerà tutti i regolamenti del Terzo settore. Sarà impattata anche l’Associazione Noi. Gli Statuti andranno modificati. Propone di valutare di dedicare del tempo a questo argomento più avanti, probabilmente le cose si definiranno da agosto in poi.

 

Il consiglio termina alle 23.15.

newsletter

Prossimi eventi

Nov
16

19:30 16.11.2019 - 10:00 17.11.2019
cena e notte in oratorio medie

Nov
17

17.11.2019 10:00 - 14:00
catechismo 2 elementare segue incontro genitori

Nov
17

17.11.2019 14:30 - 17:30
ballo terza età

Nov
17

17.11.2019 15:00 - 18:00
pomeriggio in oratorio

Nov
17

17.11.2019 15:30 - 16:30
OFS incontro in oratorio

Nov
17

17.11.2019 21:00 - 22:00
Gruppo Francescano Giovani

Nov
19

19.11.2019 15:30 - 16:30
aula studio medie

Informazioni veloci

Attorno all'altare

Privacy Policy di http://www.sangiuseppecomo.it
Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti.
Tipologie di Dati raccolti
Fra i Dati Personali raccolti da questa Applicazione, in modo autonomo o tramite terze parti, ci sono: Cookie e Dati di utilizzo.
Altri Dati Personali raccolti potrebbero essere indicati in altre sezioni di questa privacy policy o mediante testi informativi visualizzati contestualmente alla raccolta dei Dati stessi.
I Dati Personali possono essere inseriti volontariamente dall'Utente, oppure raccolti in modo automatico durante l'uso di questa Applicazione. L'eventuale utilizzo di Cookie – o di altri strumenti di tracciamento – da parte di questa Applicazione o dei titolari dei servizi terzi utilizzati da questa Applicazione, ove non diversamente precisato, ha la finalità di identificare l'Utente e registrare le relative preferenze per finalità strettamente legate all'erogazione del servizio richiesto dall'Utente.
Il mancato conferimento da parte dell'Utente di alcuni Dati Personali potrebbe impedire a questa Applicazione di erogare i propri servizi. L'Utente si assume la responsabilità dei Dati Personali di terzi pubblicati o condivisi mediante questa Applicazione e garantisce di avere il diritto di comunicarli o diffonderli, liberando il Titolare da qualsiasi responsabilità verso terzi.
Modalità e luogo del trattamento dei Dati raccolti
Modalità di trattamento
Il Titolare tratta i Dati Personali degli Utenti adottando le opportune misure di sicurezza volte ad impedire l'accesso, la divulgazione, la modifica o la distruzione non autorizzate dei Dati Personali.
Il trattamento viene effettuato mediante strumenti informatici e/o telematici, con modalità organizzative e con logiche strettamente correlate alle finalità indicate. Oltre al Titolare, in alcuni casi, potrebbero avere accesso ai Dati categorie di incaricati coinvolti nell'organizzazione del sito (personale amministrativo, commerciale, marketing, legali, amministratori di sistema) ovvero soggetti esterni (come fornitori di servizi tecnici terzi, corrieri postali, hosting provider, società informatiche, agenzie di comunicazione) nominati anche, se necessario, Responsabili del Trattamento da parte del Titolare. L'elenco aggiornato dei Responsabili potrà sempre essere richiesto al Titolare del Trattamento.
Luogo
I Dati sono trattati presso le sedi operative del Titolare ed in ogni altro luogo in cui le parti coinvolte nel trattamento siano localizzate. Per ulteriori informazioni, contatta il Titolare.
Tempi
I Dati sono trattati per il tempo necessario allo svolgimento del servizio richiesto dall'Utente, o richiesto dalle finalità descritte in questo documento, e l'Utente può sempre chiedere l'interruzione del Trattamento o la cancellazione dei Dati.
Finalità del Trattamento dei Dati raccolti
I Dati dell'Utente sono raccolti per consentire al Titolare di fornire i propri servizi, così come per le seguenti finalità: Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne, Statistica e Interazione con social network e piattaforme esterne.
Le tipologie di Dati Personali utilizzati per ciascuna finalità sono indicati nelle sezioni specifiche di questo documento.
Dettagli sul trattamento dei Dati Personali
I Dati Personali sono raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi: Interazione con piattaforme esterne, contatto via email
Statistica
Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne Ulteriori informazioni sul trattamento Difesa in giudizio I Dati Personali dell'Utente possono essere utilizzati per la difesa da parte del Titolare in giudizio o nelle fasi propedeutiche alla sua eventuale instaurazione, da abusi nell'utilizzo della stessa o dei servizi connessi da parte dell'Utente. L'Utente dichiara di essere consapevole che il Titolare potrebbe essere richiesto di rivelare i Dati su richiesta delle pubbliche autorità.
Informative specifiche
Su richiesta dell'Utente, in aggiunta alle informazioni contenute in questa privacy policy, questa Applicazione potrebbe fornire all'Utente delle informative aggiuntive e contestuali riguardanti servizi specifici, o la raccolta ed il trattamento di Dati Personali.
Log di sistema e manutenzione
Per necessità legate al funzionamento ed alla manutenzione, questa Applicazione e gli eventuali servizi terzi da essa utilizzati potrebbero raccogliere Log di sistema, ossia file che registrano le interazioni e che possono contenere anche Dati Personali, quali l'indirizzo IP Utente.
Informazioni non contenute in questa policy
Maggiori informazioni in relazione al trattamento dei Dati Personali potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto.
Esercizio dei diritti da parte degli Utenti
I soggetti cui si riferiscono i Dati Personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno degli stessi presso http://www. sangiuseppecomo.it, di conoscerne il contenuto e l'origine, di verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione, la cancellazione, l'aggiornamento, la rettifica, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei Dati Personali trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento. Questa Applicazione non supporta le richieste "Do Not Track". Per conoscere se gli eventuali servizi di terze parti utilizzati le supportano, consulta le loro privacy policy.
Modifiche a questa privacy policy
http://www. sangiuseppecomo.it si riserva il diritto di apportare modifiche alla presente privacy policy in qualunque momento dandone pubblicità agli Utenti su questa pagina. Si prega dunque di consultare spesso questa pagina, prendendo come riferimento la data di ultima modifica indicata in fondo. Nel caso di mancata accettazione delle modifiche apportate alla presente privacy policy, l'Utente è tenuto a cessare l'utilizzo di questa Applicazione e può richiedere al Titolare del Trattamento di rimuovere i propri Dati Personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente privacy policy continuerà ad applicarsi ai Dati Personali sino a quel momento raccolti.
Informazioni su questa privacy policy
sangiuseppecomo.it è responsabile per questa privacy policy.
Questa informativa privacy riguarda esclusivamente questa Applicazione.